Descrizione

Cristiano Roversi, produttore e artista viaggiatore nei meandri delle musiche più curiose, ha realizzato per la Ma.Ra.Cash. Records un doppio Cd tributo a John Wetton, intitolato CELEBRATING THE DRAGON.

I 22 artisti presenti hanno interpretato brani dal repertorio solista di Wetton, King Crimson, U.K., Uriah Heep e Asia. Come al solito in operazioni di questo tipo l’approccio è molto diverso tra i partecipanti. C’è chi ha scelto la via rigorosa, più o meno, e chi ha cambiato notevolmente le carte in tavola.

Qual è l’approccio giusto? Non esiste, perché dipende dalla propria sensibilità, sia dell’ascoltatore che del musicista/interprete. Il risultato audio è di buon livello, in alcuni casi ottimo, grazie anche al lavoro in studio per masterizzare i brani in modo che non ci fossero troppi scalini tra uno e l’altro.

La storia di John è raccontata da classici senza tempo e da brani quasi dimenticati che prendono nuova vita.

CELEBRATING THE DRAGON è un sincero omaggio a John, dove ogni partecipante si è impegnato al massimo per ricordarlo. Oltre agli artisti italiani sono presenti Andy Tillison del Tangent e Richard Palmer-James, amico e collaboratore di Wetton, prima nei King Crimson e poi insieme in diversi album.

Guido Bellachioma – direttore Prog Italia Magazine

Tracklist CD 1

  1. Randevous 6.02 – A Life Long Journey
  2. Starless – Alex Carpani
  3. I Believe In You – Ancient Veil
  4. Book Of Saturday – Andrea Chimenti
  5. In The Dead Of Night – Andy Tillison (The tangent)
  6. Crime Of Passion – Banda Belzoni Feat. Gazebo
  7. One Way Or Another – Blind Golem
  8. Arkangel – Davide Marani (Submarine Silence)
  9. After The War – Divae Project
  10. The Night Watch – Germinale
  11. Don’t Cry – Kerygmatic Project

Tracklist CD 2

  1. The Great Deceiver – La Grazia Obliqua
  2. Wildest Dreams – Leviathan
  3. Heat Of The Moment – Maetrika
  4. Battle Lines – Mangala Vallis
  5. Soul Survivor Cutting It Fine – Moongarden
  6. Fallen Angel – Notturno Concertante
  7. In The End – Richard Palmer James
  8. Caesar Palace Blues – Rosenkreutz
  9. Lament – Saro Cosentino
  10. Una Volta Ancora (Time Again) – Sezione Frenante
  11. Turn On The Radio – Sterbus Feat. Il Dolo